GIUNTI DILATAZIONE

Assestamenti della struttura, dilatazioni e compressioni dovuti ad escursione termica, ritiri e flessioni strutturali sono elementi che creano nella pavimentazione continui movimenti e sollecitazioni che generano spesso problemi di fessurazione o prematuro distacco del rivestimento. E' opportuno quindi prevedere in fase di posa un adeguato reticolo di giunti di dilatazione, scegliendo il tipo di giunto e la sua ubicazione in considerazione dei carichi e delle sollecitazioni a cui saranno sottoposti i rivestimenti e i diversi coefficienti di dilatazione lineare termo-igrometrico dell'allettamento e delle piastrelle e le possibili interazioni tra materiali diversi. Il frazionamento della superficie e del massetto sottostante è infatti determinante per garantire una posa a regola d'arte, sia nel metodo a colla che tradizionale. Prevedete sempre un giunto: -In corrispondenza di un cambiamento del materiale di supporto e/o delle riprese di getto. -In corrispondenza di discontinuità pre-esistenti nel sottofondo, come giunti di dilatazione strutturali e blocchi diversi di massetto. -In corrispondenza di elementi fissi come colonne e porte. -In corrispondenza di variazioni nella direzione di posa. -Nei punti dove la superficie piastrellata incontra le pareti o degli elementi contenitivi. I moduli risultanti dovrebbero essere pi regolari possibili. In linea generale la proporzione tra i due lati non dovrebbe superare 2:1.